PRIVACY

Questo blog utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. Navigando acconsenti al loro uso. Qui puoi leggere l'informativa completa. No, voglio uscire.

domenica 13 settembre 2009


P o s t 4 2 - Manifesto di Giovanni Fantasia

(o lascito di un vacuo membro interno)

Post42
scrive indissolubilmente di materia malleabile, dolente, macellabile in eterno, ovvero l’Uomo.
È casto e licenzioso, teorico e sensuale, sardonico se serve, abbacinante di tristezza per natura.
Post42 può funzionare come un filtro, un setaccio posto sopra al grande vaso di follia della visuale postmoderna.
Post42 non è teatro e non è semplice lettura a voce nuda; è un budello letterario che collima alle altre arti per potersi amplificare.

Post42 potrebbe essere una piccola catena di montaggio letteraria; dallo scheletro spinoso di un concetto costruito nel Reparto del Privato fino al ripido collaudo della propria macchinetta narrativa su di un pubblico non scelto.

I membri, ossia le parti di Post42, non sono né valenti né brillanti né promesse né talenti, né nessun altro aggettivo da brio-giornalismo.
I membri di Post42, preferibilmente, non sono.

Post42 non si rifà alla matematica dei tempi; quindi può sbagliare le addizioni e sottrazioni di ogni sua perlustrazione letteraria.
Oppure può appellarsi a qualche altro manifesto di qualsiasi altro progetto, scritto o non scritto o persino raccolto per strada una notte di luna di mezzo e di licantropia senza denti.

Amerigo Aronne Giotti
(su un appunto di Giovanni Fantasia)

1 commento:

  1. mi mancano un po' le incursioni dei Post 42...

    RispondiElimina

Lascia un commento. Se riesci a stare in 42 caratteri, meglio. Se no fa lo stesso.