PRIVACY

Questo blog utilizza cookies, anche di terze parti, per tracciare alcune preferenze dei visitatori e per migliorare la visualizzazione. Navigando acconsenti al loro uso. Qui puoi leggere l'informativa completa. No, voglio uscire.

giovedì 3 giugno 2010

Giovanni Massari - Alberi

L'unica copia l'aveva lui, se non l'han buttata via i suoi nel trasloco. L'ALBERO era la “creativa sofisticata” del Mahahahahaha: una presa per il culo del giornalino di classe. Se conti che eravamo in IV elementare e lui aveva scritto un articolo su come mettere la marijuana nel carburatore dell'automobile e poi attaccarsi al tubo di scappamento a respirare. Oppure, come idea-gadget del giornale, una bustina di farina come fosse cocaina. L'ALBERO (cioè Andrea Alberini) (lo conoscete?) curava l'oroscopo che si chiamava in realtà "oroscodroga", dove alla fine ogni segno zodiacale doveva farsi di qualcosa. Io e il GEPPE facevamo le interviste idiote, come quella a BRESCIA sulla questione di cosa provasse ad abitare a Mantova. L'idea era semplicissima: facevi domande e trascrivevi paro-paro le risposte. Poi c’eran le solite rubriche di attualità (commenti idioti alle notizie) e cucina (curata dal BINCHI) di cui ricordo una perla come "toponi fritti alla vomitaia".


Firmato,
il LISO

3 commenti:

  1. Credo che questo pezzo piacerebbe a Maurizio Milani.
    Personalmente lo trovo splendido.

    RispondiElimina
  2. infatti è parecchio ganzo...

    RispondiElimina

Lascia un commento. Se riesci a stare in 42 caratteri, meglio. Se no fa lo stesso.